MISURE DI SOSTEGNO PER I GIOVANI UNDER 36 – TUTTO CIO’ CHE C’E’ DA SAPERE

Di: Tobia Cannella

Mutuo Casa per Giovani: Tutto ciò che c'è da Sapere

Novità importanti per il futuro dei giovani !

La casa è un diritto di ogni cittadino. Il diritto all’abitazione è il diritto economico, sociale e culturale ad un adeguato alloggio e riparo. È presente in molte costituzioni nazionali, nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e nella Convenzione internazionale sui diritti economici, sociali e culturali art. 31, uno dei primi documenti a farne menzione esplicita, nel Trattato di Lisbona art. 34.3.

Peccato però che non sempre questo diritto è esercitabile da tutti a causa di una serie di condizioni avverse che impediscono a molte persone di godere di una propria casa!Sicuramente i giovani sono tra le categorie più colpite da questo problema e lo Stato, attraverso una serie di incentivi, sta cercando di limitare e porre rimedio.

Facilitare l’acquisto della prima casa per under-36

Gli aiuti sono indirizzati a chi non ha ancora compiuto i 36 anni di età e non dispone di quelle certezze che un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o che altre forme più sicure di impiego possono fornire, rendendo dunque l’accensione di un mutuo per l’acquisto della prima casa un’attività infattibile, che porta – come risultato finale – quello di rimanere a vivere nella stessa casa dei genitori.

Ecco che nel pacchetto delle misure entrate nel decreto Sostegni, entrano anche gli aiuti per consentire agli under-36 di acquistare la prima casa. Il provvedimento è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il 25 maggio, entrando in vigore il giorno successivo.

Lo Stato garantisce fino all’80% del mutuo

I giovani potranno accedere al Fondo di garanzia per la prima casa. La percentuale di copertura della garanzia passa dal 50 all’80% dei finanziamenti richiesti per l’accensione di un mutuo.

Quando e chi può presentare domanda

Le domande per accedere alla garanzia dello Stato potranno essere presentate dal 24 giugno prossimo fino al 30 giugno del 2022 dagli under 36 con un Isee sotto i 40mila euro. La dotazione del Fondo di garanzia per la prima casa è aumentata di 290 milioni di euro per il 2021 e di 250 per il 2022.

Inoltre, Fino al 30 giugno 2022 gli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di “prime case” di abitazione e gli atti traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione relativi alle stesse saranno esenti dall’imposta di registro e dalle imposte ipotecaria e castale se stipulati a favore di soggetti che non hanno ancora compiuto trentasei anni di età nell’anno in cui l’atto è rogitato e che hanno un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente non superiore a 40mila euro annui.

L’offerta di Cannella Immobiliare & Creditizio

Fondo prima casa: una risorsa per giovani. Ecco come funziona | Altroconsumo

Cannella Immobiliare & Creditizio, da sempre attenta all’innovazione e alla centralità di tutti i clienti, ha ideato e costruito un pacchetto di servizi ad-hoc pensato per offrire un ricco ventaglio di nuove proposte e soddisfare le richieste dei giovani clienti, affiancandoli in tutte le fasi dell’acquisto della loro prima casa.

Per restare aggiornato sulle nuove offerte, clicca sul seguente link: https://www.immobiliare.it/agenzie-immobiliari/1481/cannella/

Questo articolo è finito qui, non ci resta che ringraziarti per l’attenzione e augurarti di trovare insieme la migliore soluzione che fa per te! Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.